ESAMI RADIOLOGICI


La radiografia è una tecnica ultracentenaria semplice, efficace e poco costosa, la più diffusa tra le immagini mediche, la sua specialità sono le ossa ed i polmoni. Attraverso l'utilizzo delle radiazioni ionizzanti ovvero l'apparecchiatura produce degli elettroni, delle piccolissime particelle cariche di elettricità che sparate contro un bersaglio in metallo, il tungsteno, producono un fascio di invisibili raggi X. I raggi vengono diretti sulla parte del corpo da studiare e sono più o meno assorbite secondo che attraversino parti dure o molli,  quando incontrano un osso in pochi lo oltrepassano e raggiungono la pellicola (la lastra) o più modernamente il detettore digitale situato posteriormente: l'osso appare quindi chiaro. Al contrario, quando i raggi X incontrano i polmoni, pieni di aria, passano senza fatica rimanendo tutti impressi sulla lastra e determinerando un'immagine quindi scura. Vengono ricreate una serie di sfumature di grigio, anche la radiografia non è naturalmente di immediata lettura, a guardare bene l'immagine si vedono delle linee scure e chiare che solo il medico radiologo può intepretare.

I principali esami
Anca
Atm Bilaterale
Avambraccio
Bacino
Braccio
Caviglia
Clavicola
Cranio-Seni Paranasali
Diretta Addome
Diretta Addome – Reni
Età Ossea
Femore
Gamba
Ginocchia Sotto Carico
Ginocchio
Gomito
Mammografia Bilaterale
Mammografia Monolat
Mandibola-Emimandibola
Mano
Mastoidi
Ortopantomografia
Ossa Nasali
Piede
Polso
Rach.Cervicale
Rach.Dorsale
Rachide Lombo-Sacrale
Rotula Assiale 3 Radiogr.
Scapola
Scheletro Intero
Spalla
Sterno
Telecranio
OPT
Emicostato  destro o sinistro
Emicostato bilaterale
Torace Per Polmoni